VERGER – LA TARTE TATIN DI PERE

Mmmhh, la Tarte Tatin!


Non c’è altro da dire di questo dolce, tra i nostri preferiti, se non lasciarvi la nostra


ricetta.

PER 6 persone abbastanza3 PERE TIPO KAISER NON TROPPO MATURE

250 gr DI PASTA SFOGLIA

50 gr DI BURRO FREDDO

50 gr ZUCCHERO SEMOLATO

1 PENTOLA DA 20 cm DI DIAMETRO CHE VADA IN FORNO (senza manici in plastica)

1 SCAVINO

1 COLTELLO

1 FORNO

Pelate le pere, tagliatele in due e con lo scavino eliminate il torsolo

e il picciolo. Adagiatele su un vassoio ricoperto da carta da cucina e

lasciatele asciugare scoperte per 2-3 ore, o ancora meglio lasciatele

in frigo per tutta la notte.

Anche se di dovessero annerire un poco non preoccupatevi, non

comporta nessuna alterazione al frutto e poi dopo verranno coperte

dal caramello.

Stendete la sfoglia su un ripiano e tagliatene un disco di circa 25 cm

di diametro.Ponetelo su un piatto e lasciatelo riposare in frigo mentre

vi accingete a preparare il ripieno.

Tagliate il burro a pezzetti e distribuitelo sul fondo della padella.

Cospargetelo di zucchero e posizionate le mele con la parte del torsolo

rivolta verso di voi, nella padella. Questa operazione va fatta mantenendo

un pò di ordine e facendo combaciare le mezze pere in modo che tra una

e l’altra non ci siano troppi spazi vuoti e tenendo conto che la Tarte Tatin

va cotta al contrario e quindi quello che è rivolto ora sul fondo della padella

sarà poi quello che i vostri golosi ospiti vedranno. Date fondo quindi al vostro

senso estetico e alla vostra meticolosità in questa importante operazione.

Mettete la padella sul fuoco medio e fate sciogliere e poi caramellare lo

zucchero, scuotendo leggermente, ogni tanto, la padella, in modo che il

caramello possa rivestire bene le pere.

Appena otterrete un bel caramello chiaro e le pere saranno dorate,

spegnete il fuoco e fate raffreddare per qualche minuto. Prendete ora il

disco di pasta sfoglia e adagiatelo a coprire tutte le pere, rimboccandolo

ai lati (ecco perchè far raffreddare) in modo da creare anche quella che sarà

la cornice della vostra torta.

Preriscaldate il forno a 200 gradi e fate cuocere per 15 minuti circa.

Raffreddate il forno a 180 gradi e fate cuocere per altri 10-15 minuti finchè

la pasta non sarà bella croccante.

Fate raffreddare un pò la Tarte Tatin, poi capovolgetela nel piatto di

portata.

Non disperatevi se qualche pezzo di pera si dovesse staccare, fate un

bel respiro e ricomponete nel piatto la vostra torta riposizionando i

pezzi di pera ribelli.

Da servire tiepida rigorosamente accompagnata dal gelato alla vaniglia.

Buon apetito.

C.